Italian Version 

English VersionDeutsch Version

  SALINA EOLIE

fino al 31 Maggio 

€ 40,00 a notte   la stanza doppia 

prenotare vacanza cell. +39 335 7878795 salvatore@eolie.net

 

 


Salina: l'isola verde delle Eolie


 
Salina tra le sette isole Eolie è la seconda sia in superficie (Km quadrati 26.8) che per numero di abitanti (2400).
E' costituita da tre comuni: S.Marina, Malfa e Leni. Le frazioni sono: Lingua, Capo Faro, Pollara, Valdichiesa e Rinella.
Salina è costituita da sei vulcani.
L'eruzione più recente si verificò nella parte occidentale dell'isola, circa 13.000 anni fa e creò il cratere di Pollara. 

 

 

Aspetti Naturali

Per la sua vegetazione comunque Salina è ritenuta da molti la perla dell'arcipelago eoliano. Recenti studi hanno dimostrato che esistono oltre 400 specie diverse di piante delle quali la metà autoctone. Vi sono felci, pini, castagni e quercie.
Abbondante è la macchia mediterranea con i corbezzoli, i mirti, le ginestre: sparsi dappertutto sono i cespugli di
capperi, i fichi d'india, i frutteti, gli uliveti e i vigneti.
Notevole è anche la presenza di numerose specie di piante officinali tra cui: camomilla, elicriso, euforbia, inula, lentisco e borragine.
Il 6 Maggio 1981 è stata istituita la Riserva Naturale orientata "Le Montagne delle Felci e dei Porri", per conservare e ripristinare la vegetazione naturale, forestale, mediterranea e difendere la fauna.
Tra gli animali vi sono: il ghiro, numerosi conigli selvatici e rari esemplari di gatti selvatici. 
Nel 2000 le isole Eolie sono diventate patrimonio dell'UNESCO.
Clima
 
Salina gode di un clima temperato tipicamente mediterraneo.
D'inverno la temperatura non scende quasi mai al di sotto dei 10 gradi. 
La media primaverile è di 20-22 gradi.
La media estiva è di 27-31 gradi.

 

Salina e il cinema
 
Più volte gli splendidi scenari dell'isola sono stati catturati da pellicole di importanti ed indimenticabili film. La prima volta fu nel 1949 quando venne girato, in risposta a "Stromboli terra di Dio" di Roberto Rossellini, il film "Il Vulcano".
Diverse furono le scene girate nella spiaggetta del porto di
Rinella. Oltretutto venne scelta proprio Salina dalla troupe come base logistica per motivi organizzativi.
Grandi interpreti di questo film furono
Anna Magnani e Rossano Brazzi che abitava in una stanza della chiesa di Rinella.
Nel 1993
Nanni Moretti gira alle Eolie il secondo episodio del film "caro Diario" dal titolo "Isole". Salina nel film è l'isola dei figli unici che finiscono per dominarla sequestrando telefoni, rifiutando le baby-sitter ed alle tre del mattino -l'ora del lupo-trasferendosi nel lettone di mamma e papà.
Un nuovo ciak viene dato il 17 Aprile 1994 con le riprese dell'ultimo film di
Massimo Troisi: "Il Postino", tratto dal romanzo di Antonio Skarmeta "Il postino di Neruda".
Nella baia di Pollara, un angolo di paradiso dell'arcipelago eoliano, vennero girate le scene più suggestive. Il film narra la grande amicizia sorta fra l'umile postino Mario e l'esule poeta cileno Pablo Neruda.
La casa abitata nel film dal poeta Pablo Neruda è finita così per diventare luogo di pellegrinaggio dove cineamatori, fans di Massimo Troisi e semplici curiosi finiscono per fare tappa.